2011 - 2012

     
“A scuola di Costituzione”
2011-2012
                        
I lavori selezionati dalla Giuria nazionale
 
 
 
Scuola primaria
 
Classi 4 A e 4 B – Istituto comprensivo Potenza settimo, Potenza
 
Il lavoro proposto si delinea come curricolare ed è incentrato sui testi regolativi. Esso risulta molto valido in quanto ha coinvolto due quarte classi su uno degli aspetti significativi del curricolo di educazione linguistica, quello della regolazione, con un importante lavoro sul percorso sviluppato con gli alunni e dagli alunni. Interessante anche l’elemento della trasversalità che ha consentito di far comprendere l’importanza delle regole in un contesto scolastico insieme all’utilizzo di molteplici forme testuali. In sintesi è un lavoro che prendendo a spunto la nostra Costituzione, approfondisce i significati non solo testuali, ma extratestuali con l’obiettivo di cogliere i nessi tra testualità e le regole in essa contenute.
 
 
 
Scuola secondaria di 1° grado
 
Classi 3 H e 3 J – Scuola Media “G. Gigantei”, Napoli
 
Il lavoro realizzato dalle due terze ha il pregio di aver approfondito la conoscenza dei principi fondamentali della Carta costituzionale e di aver documentato tale conoscenza attraverso le illustrazioni e le didascalie realizzate dagli alunni: interessante il percorso storico e l’interazione con il territorio.
 
 
 
Scuola secondaria di 2° grado
 
Classe 2 E – IPIA “E. Loi”, Carbonia 
 
Il lavoro realizzato da una classe seconda prende le mosse dall’art. 3, comma 2, e realizza una trasmissione radiofonica incentrata sul tema delle disuguaglianze: partendo dalla rassegna stampa di vari quotidiani, collega i vari fatti di cronaca al principio di uguaglianza. Gli alunni, protagonisti della trasmissione, intervengono con commenti e riflessioni sollecitati dai due “conduttori” – studenti anch’essi – sviluppando in maniera originale il tema prescelto.
 
 
 
Segnalati
 
Scuola primaria
 
C. D. 126° di Roma con il lavoro “Se…sta voce”, un rap sulla Costituzione con testo realizzato dagli alunni, e il II° C. D. di Sassari con il lavoro “Tutti uguali … tutti diversi”, realizzato nell’ora alternativa all’insegnamento della religione cattolica.
 
 
Scuola secondaria di 2° grado
 
IPSSEOA “U. Di Pasca” di Potenza con il lavoro “Diritti umani, Costituzione e legalità (Taccuino di Viaggio)”, un approfondimento del concetto di giustizia attraverso il legame tra diritti fondamentali, accettazione dei doveri di solidarietà e giustizia sociale, e l’ISIS “Marino” di Casoli (CH) con il lavoro “Laboratorio di democrazia”, un percorso storico dalla Magna Charta ai nostri giorni.

AttivitÀ

Archivio