Primo piano

GIÙ LE MANI DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

Alla Ministra dell’Istruzione e della Ricerca In risposta alla lettera-appello del gruppo dei 600.

Il problema delle competenze linguistiche inadeguate sollevato dal gruppo dei 600, deriva da una politica ministeriale sulla formazione in servizio che non è stata mai centrata sugli aspetti fondamentali della riqualificazione del fare scuola reale, quali quelli di garantire competenze linguistiche significative a tutti gli studenti.

  • L’inclusione scolastica riguarda tutti

    La scuola è un sistema complesso dove i soggetti e gli oggetti dell'apprendimento - adulti che insegnano, allievi che apprendono, il sapere da acquisire - sono legati tra loro con fili doppi.

  • CARTA DEL DOCENTE

    Il CIDI è stato confermato soggetto qualificato per l’aggiornamento.

  • Motivare alla formazione

    L’obbligatorietà della formazione in servizio sancita dalla legge 107, se da un lato è da considerarsi una risorsa potenziale, non è di per sé sufficiente a determinare ciò di cui la scuola ha assolutamente bisogno e cioè una profonda innovazione nell’insegnamento matematico, scientifico e tecnologico.

  • ADDIO, TULLIO

    Il Cidi apprende con dolore della morte di Tullio De Mauro, tra i fondatori dell'Associazione, grande uomo di cultura e straordinario maestro, compagno affettuoso e fraterno per oltre quarant'anni.

  • A scuola di Costituzione

    E' partito il concorso 2016-17, che il Cidi promuove d'intesa con l'Associazione Nazionale Magistrati e con la Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco. Percorsi per leggere, esplorare e praticare a scuola la Costituzione Italiana.

  • BONUS 500 euro. LETTERA ALLA MINISTRA STEFANIA GIANNINI

    Ci sentiamo in dovere di segnalarvi le preoccupazioni crescenti in vista dell'entrata in vigore del nuovo sistema relativo all’erogazione del bonus di 500 euro per l’autoformazione.

Archivio

segnaliamo

Archivio

Il blog del cidi

Archivio

AttivitÀ

Archivio